Nord

Il nord del Portogallo, considerato la "culla della nazione", è una regione dove storia, cultura e natura si fondono in perfetta armonia rendendo questa regione del Portogallo una meta molto speciale. Con un vasto territorio che comprende montagne, spiagge e centri urbani, il Nord è molto di più che gastronomia e vino Porto. 


Patrimonio religioso, una moderna architettura, parchi naturali e ospitalità sono le principali attrazioni di questo territorio dove, nel XII secolo, ebbe inizio la fondazione del Portogallo. Porto, città Patrimonio Mondiale dell'Umanità, potrebbe essere la porta d'ingresso e il punto di partenza per un viaggio alla scoperta della diversità naturale e culturale della regione.


Da non perdere le quattro destinazioni classificate dall'UNESCO come Patrimonio Mondiale dell'Umanità: il centro storico di Porto, il centro storico di Guimarães, il Centro Nazionale di Arte Rupestre e Parco Archeologico di Vale do Côa, e la regione vinicola dell'Alto Douro, un paesaggio scolpito dall'uomo sulle pendici del fiume Douro.


Per chi ama le attività all'aria aperta ci sono diverse aree naturali protette tra cui un cenno particolare meritano le zone montagnose e boschive Serra da Peneda e Serra do Gerês. In questa regione di montagne e parchi naturali, il patrimonio storico architettonico è ricco di castelli, come quello di Guimarães, santuari e chiese che in estate diventano mete di pellegrinaggi.


Accanto a cappelle ed eremi possiamo ammirare il rinomato barocco del Nord del Portogallo  con le sue opere in granito e decori in legno finemente intagliato e dorato.  Nelle città che sono riuscite a preservarsi a misura d'uomo come, ad esempio, Viana do Castelo, Braga, Lamego, Chaves o Vila Real, nei solares, bellissime dimore signorili d’epoca, ritroviamo un'accoglienza genuina, di chi ha il dono dell'ospitalità e ama condividere e far conoscere gastronomia e tradizioni.



Il nord del Portogallo, considerato la "culla della nazione", è una regione dove storia, cultura e natura si fondono in perfetta armonia rendendo questa regione del Portogallo una meta molto speciale. Con un vasto territorio che comprende montagne, spiagge e centri urbani, il Nord è molto di più che gastronomia e vino Porto. 


Patrimonio religioso, una moderna architettura, parchi naturali e ospitalità sono le principali attrazioni di questo territorio dove, nel XII secolo, ebbe inizio la fondazione del Portogallo. Porto, città Patrimonio Mondiale dell'Umanità, potrebbe essere la porta d'ingresso e il punto di partenza per un viaggio alla scoperta della diversità naturale e culturale della regione.


Da non perdere le quattro destinazioni classificate dall'UNESCO come Patrimonio Mondiale dell'Umanità: il centro storico di Porto, il centro storico di Guimarães, il Centro Nazionale di Arte Rupestre e Parco Archeologico di Vale do Côa, e la regione vinicola dell'Alto Douro, un paesaggio scolpito dall'uomo sulle pendici del fiume Douro.


Per chi ama le attività all'aria aperta ci sono diverse aree naturali protette tra cui un cenno particolare meritano le zone montagnose e boschive Serra da Peneda e Serra do Gerês. In questa regione di montagne e parchi naturali, il patrimonio storico architettonico è ricco di castelli, come quello di Guimarães, santuari e chiese che in estate diventano mete di pellegrinaggi.


Accanto a cappelle ed eremi possiamo ammirare il rinomato barocco del Nord del Portogallo  con le sue opere in granito e decori in legno finemente intagliato e dorato.  Nelle città che sono riuscite a preservarsi a misura d'uomo come, ad esempio, Viana do Castelo, Braga, Lamego, Chaves o Vila Real, nei solares, bellissime dimore signorili d’epoca, ritroviamo un'accoglienza genuina, di chi ha il dono dell'ospitalità e ama condividere e far conoscere gastronomia e tradizioni


ORBITUR Intercâmbio de Turismo SA | Condizioni di prenotazione | Lavorare con noi | Contatto | FAQs

Our website is protected by DMC Firewall!